torna indietro
Condividi  
Detrazione fiscale del 65% per la sostituzione dei vecchi infissi

La sostituzione dei serramenti è un’opportunità vantaggiosa che permette di poter risparmiare nei consumi del riscaldamento e usufruire degli incentivi statali. I serramenti di nuova generazione consentono di limitare le infiltrazioni d’acqua e di ottimizzare l’isolamento termico delle abitazioni. Grazie a questi prodotti innovativi si può ridurre la costante necessità di utilizzare gli impianti di riscaldamento e di condizionamento per migliorare la temperatura interna della casa, e diminuire il costo della spesa delle bollette. Questi prodotti riflettono positivamente anche sull’impatto ambientale. Limitando l’utilizzo dei sistemi di riscaldamento e condizionamento, sia a livello domestico che industriale, si raggiunge una radicale riduzione delle emissioni tossiche. La scelta di sostituire gli infissi comporta quindi molti vantaggi anche a livello globale. Il governo italiano ha prorogato l’opportunità di poter ottenere sgravi fiscali a tutti i cittadini che si accingeranno alla sostituzione degli infissi. Lo Stato Italiano cerca di incentivare quest’operazione per il miglioramento dell’utilizzo energetico nelle abitazioni e per combattere l’inquinamento ambientale globale.

L’acquisto degli infissi è una spesa alla quale viene applicata la riduzione fiscale del 55% secondo le normative vigenti

Tutti gli infissi devono seguire le proprie caratteristiche costruttive e riportare tutti i requisiti necessari di trasmissione termica UW. Anche persiane, scuri, cassonetti e avvolgibili sono opere agevolabili se vengono sostituiti nello stesso momento degli infissi. Gli elementi oscuranti vengono considerati nella valutazione della trasmissione termica e non devono superare il limite stabilito dalle normative vigenti. La Manovra (DL 201/2011) ha prolungato fino al 31 dicembre 2012 la detrazione fiscale del 55% per le operazioni di sostituzione degli infissi, considerati interventi di riqualificazione energetica, negli edifici. A partire dal 1 gennaio 2013 la percentuale si abbasserà al 36% e l’agevolazione verrà decretata attraverso il nuovo articolo 16-bis aggiunto dalla Manovra al Tuir che dichiara il supporto nella realizzazione delle operazioni rivolte al risparmio energetico. Maggiori informazioni sono reperibili dal sito dell'Agenzia delle Entrate: Agenzia delle Entrate - Riqualificazione energetica - Richiesta delle detrazioni per la riqualificazione energetica (55%)

Contatti